(ANSA) – ROMA, 26 OTT – “La mia posizione è quella di un
normale cittadino che legge i messaggi che arrivano dalla
scienza. I teatri e i cinema hanno fatto un grandissimo sforzo,
limitando tantissimo la capienza nelle sale. Sarei curioso di
sentire il parere dei medici, vorrei sapere da uno scienziato,
un esperto se sia giusto chiudere i cinema e i teatri. È una
precauzione necessaria? La cultura è un bene necessario, non
possiamo privarcene. Sarebbe minare la società. Mi auguro che
questo arresto di cinema e teatri possa durare poco. E che anche
i musei possano continuare, con le dovute precauzioni, a fare il
loro lavoro. Abbiamo bisogno di questo. È la nostra vita: non
soltanto di artisti ma anche di cittadini”.
    Così Alessandro Gassman, su Rai Radio1 all’interno di In
Vivavoce condotto da Eleonora Belviso e Claudio De Tommasi.
    (ANSA).
   

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi