(ANSA) – ANCONA, 08 APR – Franco Corelli, tenore di fama e
grandezza internazionale che ha reso Ancona celebre nel mondo,
nasceva l’8 aprile 1921. Nel centenario della sua nascita, il
Comune di Ancona ha deciso di celebrarlo questa estate con un
grande contenitore “Corelli21”, e una serie di iniziative
nell’ambito della prossima Stagione Lirica della Fondazione
Teatro delle Muse, e con una mostra presso le sale del Museo
Omero alla Mole Vanvitelliana.
    In attesa della ripresa delle attività culturali al pubblico,
oggi proprio il Museo Tattile Statale Omero ha organizzato
on-line una conferenza del critico musicale Fabio Brisighelli,
visibile nel canale Youtube del Museo. Tra un ascolto e l’altro,
attraverso i grandi successi di Franco Corelli, a sorpresa sono
intervenuti in diretta dagli Emirati Arabi il tenore Andrea
Bocelli e la moglie, l’anconetana Veronica Berti.
    “Per me è stato un maestro di stile, l’ho amato da quando
l’ho ascoltato la prima volta, e spero di averlo fatto contento
con quello che è accaduto dopo che ci siamo conosciuti”, ha
detto Bocelli, che del tenore anconetano fu allievo e amico, e a
lui ha dedicato l’accademia della musica di Camerino, realizzata
grazie ai fondi e alla supervisione della Andrea Bocelli
Foundation. “Nel giorno del suo compleanno – ha concluso –
esprimo i miei più fervidi auguri affinché la memoria di lui
resti viva e sia celebrata per sempre”. (ANSA).
   

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi