La Polizia ha fermato un quarantenne lombardo prima che potesse agire – Ansa /CorriereTv CONTINUA A LEGGERE »

Un quarantenne lombardo, funzionario di una grande azienda ed esperto informatico, è stato messo agli arresti domiciliari con una misura cautelare dopo che la Polizia ha rinvenuto sul Dark web conversazioni e pagamenti con un sicario. L’uomo voleva ingaggiare una persona per sfregiare con l’acido e ridurre in sedia a rotelle l’ex fidanzata dopo la fine della loro storia. La prima segnalazione era arrivata dall’Interpol: il quarantenne aveva già pagato la prima parte delle commissioni in Bitcoin.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi